Interventi rapidi e poco dolore: cosa chiedono gli uomini al chirurgo plastico

uomini-chirurgo-plastico-cosa-chiedono

Interventi rapidi e poco dolore: cosa chiedono gli uomini al chirurgo plastico

La chirurgia estetica maschile è in aumento, ma cosa chiedono gli uomini al chirurgo plastico?

uomini-chirurgo-plastico-cosa-chiedono

Nel Regno Unito l’anno scorso si è assistito ad un aumento del 13% del numero di interventi di chirurgia estetica sugli uomini. Il dato conferma una tendenza che è evidente in gran parte del mondo industrializzato, Italia compresa: gli uomini sono sempre più attenti al loro aspetto, che vogliono ringiovanito, fresco e naturale, e non esitano a ricorrere al ritocchino. Ma cosa chiedono gli uomini al chirurgo plastico?

La tendenza è quella di desiderare non un corpo diverso da quello che si ha, piuttosto di ottenere una versione migliore di sé stessi, intervenendo sui segni di invecchiamento, sulle lassità e sull’adipe.

Se guardiamo alla classifica degli interventi più richiesti dagli uomini troviamo:

1- Rinoplastica

2- Blefaroplastica

3- Liposuzione

4- Addominoplastica

5- Ginecomastia

Il botulino per risolvere rughe e altri segni dell’invecchiamento è la procedura di medicina estetica cui fanno ricorso gli uomini sempre maggiore frequenza.

Leggi anche: Meglio addominoplastica o liposuzione?

Ma aldilà degli interventi più richiesti ecco quattro cose che gli uomini chiedono al chirurgo plastico.

  • Velocità

Gli uomini chiedono interventi che hanno un risultato immediato e soprattutto vengano eseguiti velocemente.

  • Attenzione al corpo

Mentre le donne sono più concentrate sul viso gli uomini sono più preoccupati del loro corpo. Liposuzione e addominoplastica sono interventi che vengono richiesti sempre di più.

  • Aspetto naturale

Gli uomini desiderano avere un risultato ottimale per un look sempre più naturale, una tendenza in aumento sia per quanto riguarda le procedure chirurgiche che quelle non chirurgiche.

  • Poco dolore

Le donne sono più inclini ad accettare che un trattamento possa provocare dolore, mentre tra le prime cose che gli uomini chiedono se “farà male”. E alcuni scelgono di rinunciare e in molti casi gli uomini hanno una tolleranza al dolore decisamente inferiore rispetto alle donne.