Rinoplastica senza chirurgia, intervento e risultato

rinoplastica senza chirurgia

Rinoplastica senza chirurgia

La rinoplastica è senza dubbio l’intervento di chirurgia plastica più efficace per correggere il difetto di un naso troppo grande o aquilino o la classica gobba. Ma esistono al giorno d’oggi anche delle modalità di rinoplastica senza chirurgia che offrono risultati interessanti e sono meno invasive.

rinoplastica senza chirurgia

Rinoplastica senza bisturi costo

I costi della rinoplastica non chirurgica sono diversi e variano in base alla tipologia di difetto che bisogna correggere e della scelta del tipo di procedura da adottare (botox, fili o altro).

Una prima visita da un chirurgo plastico è fondamentale per capire se la rinoplastica medica può effettivamente risolvere l’inestetismo, per conoscere limiti e rischi di queste procedure e fare una scelta consapevole ed informata.

Prenota ora il tuo consulto gratuito.

Rinoplastica medica

Le procedure che prevedono l’utilizzo dei filler, del botox o dei fili vengono inseriti nel ramo della rinoplastica medica: cioè in quell’ambito che prevede una rinoplastica senza bisturi.

Indubbiamente queste metodiche sono meno invasive rispetto alla tradizionale rinoplastica ma hanno comunque dei limiti:

  • possono correggere piccole imperfezioni;
  • non possono ridurre le dimensioni di un naso troppo grande o troppo lungo;
  • i risultati non sono permanenti.

Rimodellare il naso senza chirurgia

In quali casi si può intervenire per correggere il naso con la rinoplastica medica? Quando il naso ha piccole imperfezioni come una piccola gobba, la punta bassa, naso leggermente storto o insellato

Come raddrizzare il naso senza chirurgia? Esistono varie metodiche:

  • filler a base di acido ialuronico di media o alta densità o di idrossiapatite di che andranno iniettati in zone particolari a seconda delle imperfezioni da correggere, ad esempio alla radice del naso per eliminare una gobba o sul dorso in naso di naso a sella;
  • tossina botulinica, si usa soprattutto quando si vuole aumentare la proiezione della punta;
  • fili riassorbibili di acido polilattico e caprolactone, indicati soprattutto per alzare una punta cadente o restringere una punta del naso troppo grande.

Questi interventi vengono eseguiti in ambulatorio e non richiedono tempi di recupero. Il risultato è immediato e in alcuni casi il risultato si vede man mano che il filler, ad esempio, viene iniettato, quindi si può scegliere di fermarsi una volta raggiunto il risultato desiderato.

Rinoplastica non chirurgica permanente

E’ importante sapere che il risultato della rinoplastica medica non è permanente. I risultati ottenuti, purché ci si affidi ad operatori specializzati e di esperienza che saranno perfettamente in grado di scegliere la tecnica più adatta, dosare le sostanze, praticare l’intervento senza correre rischi in una zona comunque molto delicata, con il tempo spariscono e sarà necessario ripetere il trattamento.

L’acido ialuronico può durare fino a un anno e mezzo, così come i fili riassorbibili.

Nei casi di deformità maggiori e deviazioni del setto nasale la rinoplastica medica non può mai sostituire la rinoplastica chirurgica che offre un risultato definitivo.