Rinoplastica e Rinosettoplastica

Rinoplastica e rinosettoplastica

Rinoplastica e Rinosettoplastica

Rinoplastica e rinosettoplastica

Quali sono le differenze tra la rinoplastica e la rinosettopastica? In cosa consistono questi due interventi di chirurgia plastica al naso e quali sono le diverse procedure di post operatorio? Vediamo di capirne di più.

Rinoplastica e Settoplastica differenze 

La rinoplastica è un intervento di rimodellamento del profilo del naso che viene eseguito

Nel caso in cui ci siano difficoltà e problemi respiratori si può fare una settoplastica (cioè una correzione della deviazione del setto nasale) o una rinosettoplastica (cioè un intervento di rimodellamento del naso e contestualmente la deviazione del setto).

  • Rinoplastica

L’intervento di rinoplastica viene effettuato in regime di day hospital, in alcuni casi in anestesia locale con sedazione. In alcuni casi, il chirurgo plastico richiede 1 notte di degenza. Il post operatorio della rinoplastica non è più, come un tempo, lungo e difficile perché le moderne tecniche di intervento sono meno invasive: gli edemi e le ecchimosi scompaiono entro pochi giorni e sono poco visibili. Generalmente viene apposto un archetto gessato che va tenuto per qualche giorno. Solo in rari casi vengono usati i tamponi nasali che permettono di respirare meglio e vengono rimossi dopo qualche ora.

La rinoplastica viene eseguita per correggere inestetismi del naso come naso con la gobba, difetti della punta, narici larghe: in questi casi si interviene sulla cartilagine o sulla zona osseo/cartilaginea (nel caso di gobba che provoca il profilo aquilino).

  • Settoplastica

La settoplastica è un intervento che mira a correggere problemi che impediscono una corretta respirazione come la deviazione del setto o l’ipertrofia dei turbinati. Il postoperatorio prevede l’utilizzo di tamponi per le prime 24-38 ore per favorire la respirazione ed edemi ed ecchimosi scompaiono nel giro di un paio di settimane. La settoplastica è un intervento coperto dalla mutua ma se ci si opera in una clinica bisogna tenere in conto le spese che verranno addebitate per il ricovero.

  • Rinosettoplastica

La rinosettoplastica è, invece, l’associazione dei due interventi, rinoplastica e settoplastica: contestualmente si rimodella il profilo nasale e si risolvono problemi che impediscono una giusta respirazione.

Leggi anche: Rifarsi il naso con il rinofiller

Gli interventi di chirurgia al naso sono tra i cinque più richiesti in Italia ed è bene ricordare che si tratta di interventi complessi, che possono avere delle complicanze e che quindi vanno effettuati solo ed esclusivamente da medici chirurghi specializzati in chirurgia plastica e ricostruttiva, che si avvalgano di un anestesista di esperienza, e in strutture sanitarie adeguate e di qualità.