Ogni anno circa 12mila persone si pentono del loro tatuaggio e decidono di toglierlo. Le domande sono molte: come avviene la rimozione tatuaggi, qual è il costo, a chi rivolgersi e soprattutto, il tatuaggio verrà eliminato completamente?

consulto gratuito

Le 10 cose che devi sapere sulla rimozione tatuaggi

1.La modalità di rimozione dei tatuaggi più utilizzata
2. Laser q-switchati
3. Come funzionano le sedute 
4. L’iperpigmentazione

5. Cancellare un tatuaggio colorato
6. Quante sedute sono necessarie
7. Prima e dopo
8. Rimozione tatuaggi, prezzi

Le 10 cose che devi sapere sulla rimozione tatuaggi

1.La modalità di rimozione dei tatuaggi più utilizzata
2. Laser q-switchati
3. Come funzionano le sedute 
4. L’iperpigmentazione
5. Cancellare un tatuaggio colorato
6. Quante sedute sono necessarie
7. Prima e dopo
8. Rimozione tatuaggi, prezzi

Il laser è senza dubbio la modalità di rimozione dei tatuaggi più utilizzata. Tuttavia è importante distinguere il tipo di apparecchio che viene utilizzato: i laser di vecchia generazione non sempre riuscivano a cancellare il tatuaggio e in certi casi provocavano ustioni e cicatrici che restavano indelebili. I nuovi strumenti, invece, permettono di ottenere un risultato soddisfacente.

I laser q-switchati (laser Q-S) producono un impulso laser di brevissima durata che distrugge le cellule dentro le quali si sono accumulati i granuli di pigmento. Questa procedura frammenta il colore in pezzi piccolissimi che verranno poi smaltiti nei liquidi corporei o cellule migranti nelle settimane successive.

Come funzionano le sedute per rimuovere i tatuaggi con il laser? L’operatore si concentrerà solo sulle zone da trattare con il laser. Tenete conto che si sente un leggero dolore e per questo generalmente viene utilizzato del ghiaccio e viene applicata una crema anestetica.

Che sia a Roma, Milano, Napoli o in altre città italiane, se si decide di rimuovere un tatuaggio è estremamente importante rivolgersi ad un dermatologo esperto o ad un centro specializzato in medicina estetica. Soltanto medici preparati e specializzati potranno utilizzare correttamente il laser e gli altri strumenti per eliminare i tatuaggi senza correre il rischio di lasciare residui del tatuaggio, provocare ustioni o cicatrici o produrre macchie sulla pelle.

L’iperpigmentazione, cioè la comparsa di macchie sulla pelle trattata con il laser, è diretta conseguenza di un apparecchio vetusto, un operatore inesperto o anche di un paziente che non ha seguito con attenzione le indicazioni fornite dal medico sul post trattamento.

Cancellare un tatuaggio colorato non è sempre facile e chiunque vi dica che il risultato è assicurato non direbbe la verità. Alcune tinte sono più difficili di altre da cancellare – come quelle pastello, ad esempio il verde, il rosa o l’azzurro e i colori chiari,mentre il rosso tende a scurire – e un tatuaggio molto vecchio può essere difficile da eliminare completamente.

Inoltre è importante tener conto che se il colore si è depositato in profondità o è stata utilizzata un’eccessiva quantità di pigmento, il risultato potrebbe non essere risolutivo o comunque sarà necessario sottoporsi a numerose sedute.

Difficile dirlo. E’ indispensabile un consulto dal vivo con un operatore specializzato: solo lui potrà fare una valutazione della tempistica. In molti casi sono indispensabili due-quattro sedute in ambulatorio per ottenere un risultato soddisfacente. Tra una seduta e l’altra devono passare almeno 45 giorni. Ma nel caso di tatuaggi più estesi o di vecchia data possono volerci anche 12 sedute.

Naturalmente sarà il medico a fare una valutazione del numero di sedute necessarie per ottenere una rimozione completa del tatuaggio.

Dopo essersi sottoposti al trattamento con il laser sulla pelle si formeranno rossori, un po’ di gonfiore e delle bollicine. Bisognerà seguire con attenzione le indicazioni del medico.

  • Applicare con regolarità la pomata antibiotica ed antinfiammatoria prescritta per tutta la durata della terapia indicata dal medico;
  • tenere, se prescritto dal medico, una garza medicata sulla zona trattata;
  • non esporsi ai raggi del sole diretti;
  • proteggere comunque la pelle dal sole con una crema ad elevato fattore protettivo;
  • applicare una crema che favorisca il processo di riepitelizzazione

Il risultato avrà visibile e definitivo dopo una decina di giorni: la pelle nella zona dove si trovava il tatuaggio apparirà prima sbiancata e poi, con il passare dei giorni, di un colorito sempre più uniforme e senza cicatrici.

risultato-mastoplastica

Rimozione tatuaggi, prezzi

I costi di una procedura di rimozione dei tatuaggi può essere definito solo dopo aver valutato il tipo di tatuaggio da rimuovere (dimensioni, colore, tipo di tatuaggio e zona da trattare). Per questo LaCLINIC offre un primo consulto gratuito.

 

Scopri la convenienza

Clicca qui

Testimonianza pazienti

Clicca qui

News

Clicca qui

Perchè scegliere noi

Clicca qui

Scopri la convenienza

Clicca qui

Testimonianza pazienti

Clicca qui

News

Clicca qui

Perchè scegliere noi

Clicca qui

Scopri la convenienza

Clicca qui

Testimonianza pazienti

Clicca qui

News

Clicca qui

Perchè scegliere noi

Clicca qui
Summary
Rimozione Tatuaggi
Service Type
Rimozione Tatuaggi
Area
Torino, Alba, Bergamo, Treviglio, Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari
Description
Rimozione tatuaggi | rimozione tatuaggi colorati | rimozione tatoo | laser rimozione tatuaggi