LaCLINIC
LaCLINIC® ha centri nelle principali città d’Italia. In ogni sede vengono effettuate visite gratuite e vengono programmati tutti gli interventi di chirurgia plastica, che avvengono in cliniche di eccellenza.

Riduzione del seno in adolescenza: quando si può fare

Riduzione del seno in adolescenza

Riduzione del seno in adolescenza: quando si può fare

Riduzione del seno in adolescenza

Molte donne sognano un seno più grande, ma per alcune donne il problema è opposto: seni troppo grandi e pesanti possono creare disagio, mancanza di autostima e anche problemi a schiena e pelle. Per queste donne un intervento di riduzione del seno (mastoplastica riduttiva) può aiutare ad alleviare il dolore alla schiena e alle spalle, eliminare eruzioni cutanee e irritazioni, facilitare l’esercizio fisico, vestirsi in modo più comodo e alla moda. Ma si può fare un intervento di riduzione del seno in adolescenza? O bisogna necessariamente aspettare la maggiore età?

I limiti di età per la mastoplastica riduttiva

La riduzione del seno con carattere funzionale non è vietata nelle ragazze minorenni, previo consenso dei genitori, laddove lo sviluppo del seno sia completato e sia stato certificato dall’endocrinologo. È importante che il corpo sia completamente sviluppato prima di considerare seriamente la riduzione del seno. Questo non solo garantisce risultati più stabili, ma riduce anche il rischio di complicazioni legate alla crescita successiva del seno.

Intervento di riduzione seno: tutto quello che devi sapere

Quando si può fare la riduzione del seno?

La mastoplastica riduttiva è un’opzione da considerare solo dopo una valutazione approfondita da parte di un chirurgo plastico qualificato. È fondamentale che il corpo abbia raggiunto una maturità sufficiente affinché l’intervento chirurgico sia sicuro ed efficace. Ciò significa che spesso è consigliato aspettare che lo sviluppo del seno sia completo, intorno ai 18 anni.

Tuttavia, in alcuni casi, le ragazze possono sviluppare seni troppo grandi prima di raggiungere questa età, e in questi casi l’intervento potrebbe essere considerato più precocemente.

Cosa fare per avere la riduzione del seno con l’ASL?

La riduzione del seno in convenzione è possibile, ma è necessario consultare un medico per valutare se si è candidati per l’intervento. Una volta confermata la necessità dell’intervento, è possibile richiedere la riduzione del seno presso la ASL di propria competenza, ma le liste di attesa spesso sono lunghe.

Bibliografia e fonti

SICPRE

Credit foto: Adobe free stock