Medicina estetica e psiche: la forma fisica impatta sulla mente

Medicina estetica e psiche

Medicina estetica e psiche, che collegamento c’è?

Quanti di voi hanno mai pensato che possa esserci un nesso tra medicina estetica e psiche?La medicina estetica è finalizzata a migliorare non solo l’estetica, ma anche il benessere psicofisico della persona, attraverso interventi non invasivi tesi a risolvere un inestetismo estetico.

Medicina estetica e psiche

Buona parte delle persone, uomini e donne, che si rivolgono alla medicina estetica per migliorare il proprio aspetto, sono spinti da un problema di natura innanzitutto psicologico. Un disagio che li porta a non rapportarsi serenamente con l’esterno, non solo con parenti, amici e famiglia, ma anche con il resto della sfera sociale.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha recentemente esteso il concetto di salute, definendola come il completo benessere psicofisico della persona, riconoscendo quindi anche l’importanza della medicina estetica per il raggiungimento della piena accettazione del proprio aspetto fisico.

La maggior parte delle persone che ricorrono ad interventi di medicina estetica o di chirurgia plastica, spesso hanno già tentato vie più facili, ma con scarsi risultati. Altre volte invece i risultati li hanno ottenuti, ma il problema si è ripresentato nel tempo piuttosto rapidamente, creando sconforto e insoddisfazione.

Da questo punto di vista, medicina estetica e chirurgia plastica sono molto efficaci. Naturalmente è sempre di fondamentale importanza rivolgersi a dei centri seri (attenzione ad offerte apparentemente troppo convenienti) e accompagnare tutto da abitudini e stile di vita il più sano possibile, per rispettare il proprio corpo e per mantenere, con pienezza, i risultati ottenuti.

Per una panoramica degli interventi leggi anche

Mente e corpo vanno sempre di pari passo

Una forma fisica più gratificante impatta positivamente su tutto il benessere della persona, risolvendo spesso anche sbalzi di umore ( quando naturalmente collegati al personale giudizio sul proprio corpo, sull’impatto sociale, ecc). I pazienti che si sottopongono a trattamenti ed interventi di natura estetica dichiarano molto spesso di vivere meglio e di essere soddisfatti della scelta fatta.