LaCLINIC
LaCLINIC® ha centri nelle principali città d’Italia. In ogni sede vengono effettuate visite gratuite e vengono programmati tutti gli interventi di chirurgia plastica, che avvengono in cliniche di eccellenza.

Lipofilling ai glutei: in cosa consiste il Buttock Brazilian Lift

Lipofilling ai glutei

Lipofilling ai glutei: in cosa consiste il Buttock Brazilian Lift

Lipofilling ai glutei

Prende sempre più piede, nell’ambito degli interventi di chirurgia plastica, il rimodellamento del fondo schiena, che mira non solo a sollevare i glutei, ma anche a riempirli, laddove lo si desideri, con delle protesi. In cosa consiste il lipofilling ai glutei e come funziona l’intervento?

Il lipofilling ai glutei (o con un nome più trendy brazilian buttock lift) è una procedura di chirurgia estetica che consiste nel riempimento e rimodellamento dei glutei, vediamo in cosa consiste e quali risultati possiamo aspettarci.

La chirurgia plastica ai glutei

A seconda del risultato che si desidera raggiungere ci sono varie opzioni di intervento:

  • rimodellamento chirurgico con liposcultura
  • Gluteoplastica: viene effettuato un rimodellamento dei glutei ed eventualmente inserite delle protesi
  • lipofilling
  • sollevamento e rimodellamento con filo
  • aumento non chirurgico del volume dei glutei con infiltrazioni di acido ialuronico
Leggi anche: Lipofilling al seno

Quando si può fare il lipofilling ai glutei

Questo tipo di intervento di chirurgia estetica è indicato in caso di glutei svuotati o cadenti e generalmente viene associato ad una liposuzione in altre zone del corpo, dal quale vengono prelevate le quantità di grasso che andranno iniettate nei glutei.

Il lipofilling è utile anche se bisogna riparare danni causati da un trauma o da un intervento chirurgico.

Come funziona

Durante questa procedura, un chirurgo rimuove il grasso da un’area in cui non è desiderato, come l’addome o le cosce, e lo posiziona nei glutei.

Per questa procedura il chirurgo utilizza delle microcannule per asportare il grasso in modo estremamente preciso per reinserirlo nelle zone che vanno riempite, come, appunto i glutei. In sostanza, si tratta quindi di una combinazione di liposuzione e aumento del gluteo.

L’intervento dura tra le due e le quattro ore e deve essere effettuato in una struttura adeguata e rispettosa dei criteri di sicurezza stabiliti per legge: viene eseguito generalmente in day hospital (che prevede il ritorno a casa nella stessa giornata) oppure in alcuni casi il chirirgo richiede una notte di degenza.

Risultati

In mani adeguatamente qualificate, l’aumento dei glutei con grasso autologo non serve solo ad ottenere un lato B più voluminoso, ma di rimodellare l’intero busto, compresi la vita, l’addome e le cosce. Inoltre affidarsi ad un chirurgo esperto permette di ridurre il più possibile il rischio di complicazioni.

Il risultato è estremamente armonico, perché il chirurgo preleva alcuni cc di grasso localizzato in altre zone, come cosce, addome o fianchi che possono essere assottigliate, ed è duraturo nel tempo. Il rischio di allergie è zero perché il grasso utilizzato proviene dal paziente stesso.

Lipofilling ai glutei, il post operatorio

Sui glutei non ci saranno cicatrici perché vengono utilizzate delle microcannule, una prima visita di controllo verrà effettuata dopo una settimana e bisognerà indossare una guaina compressiva per circa trenta giorni.

Inoltre si dovrà utilizzare un cuscino apposito per evitare compressioni a livello dei glutei. Il ritorno alla vita sociale e normale potrà avvenire nel giro di una settimana; la ripresa delle attività sportive può avvenire dopo circa quattro settimane.

Bibliografia e fonti