Lifting o botox, quale scegliere?

Lifting o botox

Lifting o botox

Rughe, segni, cedimenti e solchi sono le principali conseguenze che il passare del tempo lascia sul nostro viso e se è assolutamente giusto accettare il naturale processo di invecchiamento e provare a convivere con le nostre rughe, è altresì vero che le moderne tecniche di chirurgia plastica e medicina estetica ci permettono di frenare il processo di invecchiamento con risultati apprezzabili e decisamente naturali. Alla domanda se sia meglio il lifting o il botox i nostri chirurghi non possono rispondere altro che ogni viso racconta una sua storia e che per ogni viso c’è una soluzione più indicata ed efficace.

Proviamo comunque a rispondere e a confrontare le realistiche aspettative di risultato di entrambe le procedure, che sono indicate in casi diversi e hanno entrambe un significativo impatto sull’aspetto esteriore.

Lifting o botox

Cos’è il lifting

Si tratta di un intervento di chirurgia plastica finalizzata a rimuovere la pelle in eccesso, sollevare il tessuto del viso e tirando la pelle per recuperare un aspetto fresco e giovanile. Il lifting è indicato sulle pelli molto segnate, per eliminare le rughe e ridurre i cedimenti cutanei. Indubbiamente i vantaggi del lifting sono:

  • risultati visibili e più significativi rispetto al botulino;
  • risultati duraturi per anni;
  • risultati apprezzabili su pelli molto segnate.

Naturalmente il lifting comporta anche qualche svantaggio:

  • è una procedura chirurgica quindi richiede l’anestesia e un post operatorio che va affrontato con serenità e consapevolezza;
  • comporta nell’immediato post operatorio gonfiori e lividi, nonché i punti di sutura.

Cos’è il botox

Il botox è una sostanza iniettabile che agisce sui muscoli del viso, ammorbidendo linee e rughe presenti sulla fonte, vicino agli occhi e a livello labiale.

I vantaggi del botox sono immaginabili:

  • è un’iniezione quindi è mini invasiva e la procedura è rapida;
  • non prevede recupero post trattamento perché non comporta nessun disturbo se non un lieve gonfiore che scompare dopo qualche ora;
  • a seconda del numero di sedute pianificate il costo del trattamento e il mantenimento dei risultati è inferiore a quello del lifting.

Gli svantaggi possono essere così riassunti:

  • gli effetti sono temporanei, durano qualche mese dopodiché si deve ripetere il trattamento;
  • per mantenere i risultati anno dopo anno si devono ripetere le sedute più volte con un costo complessivo piuttosto alto.

Quale trattamento scegliere, dunque, tra lifting e botox? Soltanto un chirurgo plastico e un medico estetico competente potrà consigliarvi su questo punto, proprio perché, come dicevamo, ogni pelle e ogni viso è diverso dall’altro. E’ chiaro che il botox può risolvere temporaneamente le rughe o i segni del tempo ma può non essere sufficiente per un viso molto segnato. In questi casi il lifting è senz’altro la procedura più indicata per i risultati duraturi e per la grande efficacia del risultato.

Prenota ora un consulto gratuito