I segni del tempo nella delicata zona del collo.

collo
Ci sono parti del corpo di una donna che più delle altre rivelano i segni del tempo. Si suole dire a questo proposito  che mani e collo non sanno mentire.
Ciò accade perché queste parti del corpo sono rivestite da una cute sottile e sprovvista di un gran numero ghiandole sebacee rispetto al viso o al resto del corpo. In questo articolo parleremo delle zona del collo e delle metodiche per mantenerne un aspetto sano e giovane.
collo
Come dicevamo, dunque, la pelle che riveste il collo oltre ad essere molto sottile è priva di tessuto adiposo, ed inoltre, come se non bastasse, il tessuto muscolare che sta al di sotto di essa non è agganciato a nessuna struttura ossea. Pertanto non solo la cute ma anche i muscoli sono soggetti a un progressivo rilassamento.
A ciò si aggiunge purtroppo una scarsa circolazione sanguigna.
Cosa fare se si è desiderose di apparire giovani e di stare bene con se stesse?
Innanzitutto, è bene prendersi cura del collo applicando delle creme idratanti e nutrienti. Molte donne si concentrano solo sulla cura del viso tralasciando  la cura giornaliera della pelle del collo e accorgendosi di esso solo quando i danni cominciano ad essere evidenti. In questo ultimo caso un valido aiuto può offrircelo solo la chirurgia estetica. 
L’intervento che mira a rimuovere la pelle in eccesso dal collo prende il nome di cervicoplastica, mentre se l’obiettivo è quello di tonificare il tono muscolare il chirurgo praticherà l’intervento di platismoplastica.
Per sottoporsi a questo genere di interventi è fondamentale godere di ottime condizioni di salute che garantiscano di sopportare l’anestesia per 2-3 ore a seconda dei casi.
I risultati hanno una durata di circa 10 anni. Tra le persone che si sono sottoposte a questo tipo di intervento ci sono persone comuni ma anche molti vip.