Gli occhi prima di tutto.

pcc
Gli occhi sono considerati la parte del corpo più importante da un punto di vista estetico. Da uno sguardo possono derivare bellezza e fascino che ammaliano l’osservatore, fierezza e sicurezza in sé, dolcezza o serenità. Le persone interagiscono con lo sguardo e si parlano con gli occhi.
pcc
Come sempre , però, le cose belle devono essere non solo  valorizzate ma anche salvaguardate, e, una  volta superati i 30 anni , ci si deve difendere da borse, occhiaie, zampe di gallina, occhiaie e rughette. La pelle intorno agli occhi, infatti, invecchia prima perché più delicata rispetto a quella che riveste il resto del viso: ha meno follicoli piliferi, meno ghiandole sebacee e sudoripare. Ecco che anche gli occhi più splendenti possono “spegnersi “ una volta che la pelle che si trova intorno inizia a cedere, a gonfiarsi e a formare delle rughette. Ne deriva , ineluttabilmente, uno sguardo pesante, stanco e triste.
Quando i tessuti perioculari cedono ci sono diverse soluzioni su come eliminare le borse sotto gli occhi, dai rimedi naturali a quelli della medicina estetica fino ad arrivare a quelli chirurgici. Se si vuole riavere lo sguardo fresco e attraente che il tempo ha portato via è indicato sottoporsi ad un intervento di blefaroplastica. Questo intervento consiste nella ricostruzione delle palpebre che può interessare le palpebre superiori, le palpebre inferiori o entrambe. 
Il chirurgo elimina la cute in eccesso che si accumula nelle palpebre superiori e nelle cosiddette “borse” sotto gli occhi (lipoma).
Per la ptosi della palpebra superiore si incide la piega naturale della palpebra stessa, si escinde quindi un lembo di pelle più o meno abbondante.
Per le cosiddette zampe di gallina si incide sotto le ciglia escindendo un piccolo lembo di pelle.
Dopo l’intervento sarà utile l’assunzione di antibiotici, di collirio decongestionante e  di impacchi freddi. Molto importante sarà anche evitare l’esposizione al sole per circa 30 giorni.  Non rimarranno cicatrici visibili. I pazienti che sono ricorsi alla blefaroplastica si dichiarano molto felici e sodisfatti di aver fatto questa scelta, sostenendo che è migliorata la qualità della loro vita e il loro rapporto con lo specchio.