Ginnastica dopo addominoplastica, quali esercizi si possono fare

Ginnastica dopo addominoplastica

Ginnastica dopo addominoplastica

Ogni persona affronta il post operatorio dell’addominoplastica in maniera diversa ma il denominatore comune è ascoltare i propri tempi e ciò che il corpo ci comunica, nonché seguire con accuratezza tutte le indicazioni che il chirurgo ci darà dopo l’intervento. Insomma i vari step che caratterizzano la convalescenza delineano un percorso diverso da persona a persona. Ma quando si può fare ginnastica dopo l’addominoplastica e con quali esercizi si può iniziare?

L’addominoplastica

Si tratta di una procedura sempre più richiesta da uomini e donne che tende a rimuovere la pelle in eccesso e il grasso sottocutaneo.

Spesso viene eseguita per risolvere un inestetismo legato alla gravidanza o ad una repentina e significativa perdita di peso – condizioni che in molti casi lasciano la pelle addominale rilassata e cadente – mentre in altri casi è funzionale a risolvere la diastasi addominale, cioè la progressiva separazione dei muscoli retti addominali lungo la linea mediana.

Come funziona il post operatorio?

Dopo la procedura viene collocato un bendaggio compressivo che serve a prevenire sieromi, gonfiore ed ematomi e anche per far aderire bene i tessuti operati e per proteggere la parete muscolare. Nel mese successivo all’intervento, e comunque per tutto il tempo indicato dal chirurgo, bisognerà indossare una guaina compressiva e per le prime settimane vanno evitati sforzi fisici intensi. I tempi per tornare gradualmente la propria vita normale sono, generalmente:

  • dopo circa 4 settimane si potranno riprendere le normali attività familiari e lavorative, a patto di non fare grandi sforzi fisici;
  • dopo 8 settimane si potrà ricominciare a fare sport e attività fisica.

Addominoplastica, risultati e guarigione

 

Attività fisica dopo l’addominoplastica

Di certo nelle prime settimane dopo l’intervento ci si sentirà deboli e doloranti, quindi ecco tre attività che si possono fare con tranquillità e pazienza, sempre dopo aver consultato il proprio chirurgo:

  • Settimana 1

Bisogna allenarsi soprattutto ad avere pazienza. Probabilmente si sentirà ancora un po’ di dolore e il tuo corpo ha bisogno di riposare. Probabilmente il medico dirà che si possono fare – e anzi è consigliato – dei movimenti leggeri, come stare in piedi o camminare facendo alcuni passi per migliorare la circolazione.

  • Settimana 2

A questo punto, inizierai a sentirti un po’ più forte, ma bisogna sempre fare molta attenzione. Se la prima settimana era considerata una vittoria riuscire a camminare un po’ per casa, adesso si potrà uscire a fare due passi sotto casa, ma attenzione a camminare sempre un po’ curvi in avanti per non causare alterazioni alla ferita.

  • Settimane 3-4

In questa fase, si può aumentare lentamente la velocità e la distanza delle passeggiate. Si possono anche cominciare a fare leggeri esercizi con le braccia, ma il dolore resta sempre un segnale di stop che va ascoltato.

Rapporti sessuali dopo addominoplastica

I rapporti sessuali vanno evitati per circa 3-4 settimane dopo l’intervento, questo per evitare di compromettere la tenuta della ferita e della cicatrice.

Esercizi addominali dopo addominoplastica

Quando si possono ricominciare a fare gli allenamenti sugli addominali dopo l’intervento? In genere è bene aspettare almeno due mesi prima di riprendere un’attività fisica intensa, compresa quella che coinvolge gli addominali. I tempi di ripresa sono comunque individuali e soggettivi ed ogni scelta va fatta insieme al proprio chirurgo.

Guidare dopo addominoplastica

E’ importante farsi accompagnare nel giorno dell’intervento perché dopo non ci si potrà mettere alla guida e sarà importante avere qualcuno che possa aiutarvi a tornare a casa. Per quanto riguarda la convalescenza, in genere si può tornare a guidare dopo 2-3 settimane.

Bibliografia e fonti

Foto Pixabay.com