Ginecomastia: cause, rimedi e tecniche di intervento.

gg
La ginecomastia è lo sviluppo della ghiandola mammaria negli individui di sesso maschile. Questo aumento anomalo di massa adiposa crea un vero e proprio seno nel corpo dell’uomo da cui scaturisce un inestetismo di grande impatto psicologico nel soggetto che ne soffre.
gg
La ginecomastia può essere dovuta ad un eccessivo sovrappeso o ad un malfunzionamento a livello ghiandolare, o ad entrambe le cause. 
Si tratta di un’anomalia abbastanza diffusa ma risolvibile chirurgicamente.
L’intervento si propone di rimuovere il tessuto adiposo con la tecnica della liposuzione e di asportare la ghiandola in eccesso ricostituendo le giuste proporzioni. Ciò avviene mediante piccole incisioni attraverso le quali è possibile asportare il grasso pettorale. Se permane del tessuto ghiandolare viene praticata anche la sua asportazione. Se la massa da asportare è ingente l’incisione può essere praticata intorno all’areola. 
L’intervento dura un’ora e mezza o due ore circa e si pratica in anestesia locale o locale con sedazione. 
Per quanto attiene alla fase post-operatoria è necessario indossare una guaina contenitiva. I tempi di guarigione sono abbastanza rapidi e non comportano eccessiva sofferenza. L’intervento assicura ottimi risultati che saranno duraturi nel tempo.