LaCLINIC
LaCLINIC® ha centri nelle principali città d’Italia. In ogni sede vengono effettuate visite gratuite e vengono programmati tutti gli interventi di chirurgia plastica, che avvengono in cliniche di eccellenza.

Come togliere la pelle in eccesso dopo un dimagrimento: interventi efficaci

Come togliere la pelle in eccesso dopo un dimagrimento

Come togliere la pelle in eccesso dopo un dimagrimento: interventi efficaci

Come togliere la pelle in eccesso dopo un dimagrimento

Quando si perde una quantità significativa di peso, paradossalmente si potrebbe essere insoddisfatti di come appare il proprio corpo a causa dell‘eccesso di pelle e del cedimento della pelle stessa. In questo caso può essere d’aiuto la chirurgia estetica attraverso vari tipi di intervento dedicati al rimodellamento del corpo. Come togliere la pelle in eccesso dopo un dimagrimento, dunque?

Pelle cadente dopo un dimagrimento

L’obesità di lungo periodo può far allungare la pelle per adattarsi al peso e più la pelle si allunga, più l’elasticità della pelle viene messa a dura prova. Da qui – una volta dimagriti – il problema della pelle in eccesso. E la pelle cadente può interessare qualsiasi parte del corpo. Ad esempio viso, braccia, tronco, glutei e cosce e, naturalmente, maggiore è la perdita di peso, maggiore è la pelle in eccesso.

La chirurgia plastica non solo può rimuovere questa pelle in eccesso ma, in alcuni casi, riparare anche i muscoli sottostanti se danneggiati. Rimane fondamentale, però, prima di sottoporsi a questo tipo di interventi, aver raggiunto il peso desiderato. Non avrebbe senso intervenire sulla pelle in eccesso e, dopo l’operazione, continuare a perdere peso, perché si tornerebbe al punto di partenza. La procedura più comune dopo una significativa perdita di peso è l’addominoplastica grazie alla quale – oltre a rimuovere la pelle in eccesso – si eliminano anche eventuali smagliature e depositi di grasso dai lati dell’addome e dalla parte bassa della schiena. La procedura viene eseguita creando una serie di incisioni lungo la parte bassa della schiena e l’addome (la “linea della cintura”) e la pelle e il grasso in eccesso vengono rimossi dall’area. Il tessuto che è stato lasciato – invece – viene tirato verso l’alto, sollevando e rassodando la pelle.

https://www.laclinic.it/chirurgia-plastica-post-bariatrica/

Pelle flaccida del seno: cosa fare

Molte donne che hanno perso peso, inoltre, sperimentano purtroppo anche il rilassamento del seno, ma un lifting del seno, con o senza aumento di taglia, può sicuramente aiutare. Inoltre, se ci sono ancora aree con depositi di grasso tali che nessuna dieta ed esercizio fisico riesce a rimuovere, la liposuzione potrebbe essere la soluzione giusta.

Rimodellare il corpo dopo un dimagrimento

Il valore aggiunto del rimodellamento corporeo è sicuramente la possibilità, da parte del chirurgo, di creare una serie personalizzata di procedure a seconda delle esigenze specifiche di ogni paziente, oltre che rimuovere ampie aree di pelle in eccesso da gran parte del tuo corpo.

Ad esempio, se il problema è soprattutto il rilassamento cutaneo intorno alla mascella, alla parte superiore delle braccia e all’addome, il chirurgo potrà combinare lifting, brachioplastica e addominoplastica. Ogni procedura prevede la rimozione della pelle in eccesso, la levigatura del tessuto sottostante e la creazione di un’area più liscia e compatta. Quando vengono eseguite più procedure contemporaneamente, è possibile ridurre al minimo i tempi di recupero e i costi.

Bibliografia e fonti

Credit foto: Adobe free stock