Come eliminare le borse sotto gli occhi

Come eliminare le borse sotto gli occhi

Quando ti guardi allo specchio forse vedi uno guardo triste e appesantito da rughe, borse e sai che un aspetto giovane e seducente inizia dallo sguardo, quindi vediamo insieme come eliminare le borse sotto gli occhi.

Qualsiasi sia il taglio e il colore dei nostri occhi, la caratteristica principale di uno sguardo attraente è l’assenza di borse sotto gli occhi, di rughette a zampa di gallina e di palpebre calanti.

Come eliminare le borse sotto gli occhi

Con il passare degli anni i muscoli e l’epidermide che circondano gli occhi si indeboliscono provocando il calo della palpebra e la comparsa di borse di grasso e liquidi che, non più sorretti dai muscoli, scivolano dal contorno degli occhi formando delle piccole sacche che appesantiscono il nostro sguardo e il nostro morale!

Oltre all’età altri fattori possono scatenare e acuire questo inestetismo: l’ereditarietà, gli squilibri ormonali come la menopausa, la ritenzione idrica, e un’alimentazione particolarmente ricca di sale.

Se stai pensando a come eliminare le borse sotto gli occhi in modo naturale, puoi attenuare questo inestetismo con impacchi freddi e aumentando le ore di sonno in posizione preferibilmente non supina. Tali accortezze possono essere coadiuvanti ma non risolutive del problema.

Se vuoi sapere come eliminare le borse sotto aglio occhi senza chirurgia, ma con risultati più evidenti e duraturi, puoi ricorrere alla medicina estetica con il Filler Redensity  che ha il beneficio di agire anche sulle occhiaie oltre che sulle borse sotto gli occhi. Il tutto in pochi minuti, in modo poco invasivo. Il risultato dura circa un anno.

Come eliminare le borse sotto gli occhi definitivamente

Per avere un risultato definitivo, la soluzione è eliminare le borse sotto agli occhi chirurgicamente. Il rimedio principale è senz’altro un intervento di blefaroplastica.

La blefaroplastica è l’intervento volto ad eliminare le borse palpebrali sia superiori che inferiori dell’occhio, mediante la pratica di microscopiche incisioni con lame o laser che non lasciano cicatrici ma che permettono di asportare il grasso e i liquidi che formano gli accumuli localizzati. Nell’intervento di blefaroplastica superiore viene tolto l’eccesso di palpebra rilasciata mentre la palpebra viene ricucita. Terminato l’intervento le incisioni vengono chiuse con piccoli e sottilissimi punti che verranno rimossi dopo 4 giorni circa. Un gonfiore residuo per 2-3 settimane è assolutamente normale, migliora giorno dopo giorno e dopo appena un mese è già possibile l’esposizione al sole.