Chirurgia intima femminile

chirurgia intima femminile

Sempre più donne, anche molto giovani, ricorrono alla chirurgia intima femminile

Negli USA cresce il numero di giovanissime che si sottopongono a labioplastica 

chirurgia intima femminile

Negli Stati Uniti si è verificato un aumento delle richieste di interventi di chirurgia plastica sui genitali.

L’intervento di riduzione delle piccole labbra vaginali, tra i più richiesti, si chiama tecnicamente labioplastica e consiste nel modellare la vagina, rimuovendo, ad esempio, la pelle in eccesso. L’ipertrofia delle piccole labbra può presentarsi a causa di una condizione congenita oppure con l’invecchiamento, ma le notizie che arrivano dagli  States confermano che a richiedere questo tipo di intervento sono donne molto giovani. 

Leggi anche 

Le ventenni che sono insoddisfatte della loro vagina e si rivolgono al chirurgo plastico per modellarla e renderla esteticamente più appetibile sono in netto aumento. Stando a quanto riferisce la Società americana di chirurgia estetica e plastica l’anno scorso 400 giovani (anche con meno di 18 anni) si sono sottoposte a questo tipo di intervento, contro le 222 del 2014E lo stesso trend si verifica in Gran Bretagna dove le richieste per questo intervento sono aumentate in modo esponenziale negli ultimi 5 anni.

In Italia è proibito effettuare interventi di mastoplastica additiva su giovani che non siano maggiorenni, proprio perché il corpo può ancora andare incontro a modifiche e cambiamenti e anche l’aspetto psicologico ed emotivo può cambiare. E naturalmente spetta al chirurgo e alla sua etica rifiutarsi di eseguire un intervento di chirurgia plastica intima su adolescenti o donne giovanissime.