Chirurgia estetica le novità 2017 e alternative dalla medicina estetica

Chirurgia estetica le novità 2017

Chirurgia estetica le novità 2017, dagli interventi di chirurgia plastica ai nuovi trattamenti di medicina estetica

Chirurgia estetica le novità 2017

 

Gli interventi al seno restano richiestissimi, ma quali sono i nuovi trend per quest’anno? Chirurgia estetica, ecco le novità e i trend per il 2017

All’inizio del nuovo anno spesso si comincia a pianificare un intervento di chirurgia estetica oppure una serie di trattamenti che, se eseguiti con il giusto anticipo, permettono di arrivare all’estate in piena forma. Ma quali sono le novità 2017 per la chirurgia estetica e quali sono i trend che si stanno già osservando? Scopriamoli.

Ultime novità trattamenti estetici 

Gli interventi di chirurgia estetica del seno e i filler sono tra le procedure di medicina estetica maggiormente richiesti e lo resteranno anche quest’anno, con qualche novità:

  • I filler: per combattere le rughe e i segni del tempo arrivano filler sempre meno invasivi ed efficaci per spianare il viso e le labbra, i nuovi filler possono trovare impiego non solo per il classico ritocchino ma anche per ottenere un risultato importante su occhiaie o sul naso.
  • Carbossiterapia: la carbossiterapia non è senz’altro una novità ma rappresenta un’opzione sempre più efficace e richiesta sia per combattere la cellulite che per la biostimolazione del viso, finalizzata ad eliminare occhiaie, borse sotto gli occhi.
  • Mastoplastica riduttiva: i dati previsionali mostrano un aumento del numero di richieste di interventi di riduzione del seno.
  • Lipofilling: molte persone optano, su indicazione del chirurgo plastico, per un intervento di chirurgia estetica senza bisturi, che utilizzi il grasso autologo per riempire solchi o vuoti o per aumentare il volume del seno o dei glutei. Gli interventi di lipofilling hanno trovato ampio interesse già nel 2016, ma nel 2017 ci si aspetta un boom di queste procedure.

Le novità nel mondo dell’estetica

Rinoplastica e mastoplastiche restano i must e confermano il trend che si è registrato nel 2016, ma non senza qualche sorpresa.

  • Mastoplastica additiva: la mastoplastica additiva resterà comunque uno degli interventi maggiormente eseguiti anche nel 2017. Le protesi in gel di silicone diventano sempre più ergonomiche che seguono i movimenti del corpo per un risultato sempre più naturale.
  • Mastopessi: aumenta il numero di donne che chiede un intervento di rimodellamento del seno senza protesi, e anche il numero di chirurghi plastici che consigliano questo tipo di procedura laddove possa garantire un risultato soddisfacente. E la mastopessi consente di ottenere un sollevamento e un aumento del seno in una sola seduta operatoria.
  • Rinoplastica: resta saldamente al secondo posto nella classifica degli interventi più richiesti

Insomma non c’è dubbio che gli esperti del settore identifichino il 2017 come “l‘anno del seno” proprio perché saranno sempre più numerose le donne che si sottoporranno ad un intervento di aumento, riduzione o rimodellamento delle mammelle.

E anche se sono sempre numerosi gli italiani che si affidano alla chirurgia estetica per risolvere un disagio o correggere un inestetismo resta validissimo il consiglio di affidarsi solo a chirurgi specializzati, che sin dalla prima visita siano in grado di ascoltare, confrontarsi, ispirare fiducia, rispondere alle domande e mettere al corrente il paziente delle reali caratteristiche dell’intervento o della procedura scelta, così come dei rischi e delle possibili complicazioni. E’ altresì, importante diffidare di centri ed operatori che offrono procedure di medicina estetica a prezzi low cost e troppo bassi, perché alla base di un prezzo eccessivamente basso c’è sempre scarse professionalità ed esperienza e cattiva qualità dei materiali utilizzati.