Braccia toniche e giovanili. La brachioplastica tra gli interventi più richiesti.

lifting bracciaA
Tra i vari interventi di chirurgia estetica sicuramente uno dei più richiesti è la brachioplastica.
La brachioplastica è l’intervento di lifting alle  braccia  indicato per pazienti colpiti da flaccidità cutanea nella zona che  si estende dalla cavità ascellare fino ai gomiti.  
Lo scopo dell’intervento è l’eliminazione del tessuto in eccesso.
lifting bracciaA
Ciò comporta oltre al miglioramento della tonicità della pelle  anche l’eliminazione di quel fastidioso sfregamento della superficie dell’interno del braccio durante i movimenti. 
Le motivazioni che portano il paziente a sottoporsi all’intervento di lifting braccia sono quindi diverse  e non solo con  finalità estetiche ma anche funzionali per un miglioramento di un “disagio psico-fisico” generalmente presente. 
Il paziente tipo è donna e, sebbene non sia diffuso tra le giovanissime, ci sono anche molte ragazze che si sottopongono a questo tipo di intervento. Questi soggetti generalmente  sono andati incontro ad un dimagrimento importante e quindi ad un cedimento strutturale della componente cutanea adiposa e anche muscolare del braccio. Anche l’avanzare dell’età e interventi di liposuzione mal riusciti possono essere tra le cause che inducono a sottoporsi ad un intervento di brachioplastica.
L’intervento può essere effettuato a seconda dei casi sia in anestesia locale che generale. La tecnica chirurgica adoperata prevede un’incisione cutanea che può essere localizzata o all’interno dell’ascella o nella regione posteriore del braccio. Di questo se ne  dovrà parlare durante le visite pre-operatorie affinchè la paziente sia preparata al decorso post operatorio.
Attraverso le incisioni viene esportata la quantità eccedente di cute e grasso affinchè il braccio acquisti un aspetto molto più tonico e giovanile.
Solitamente la brachioplastica non è un intervento particolarmente doloroso nel periodo post operatorio anche se ciò dipende dalla soggettiva soglia del dolore.
Il decorso post operatorio prevede qualche giorno di riposo e all’occorrenza l’uso di qualche antidolorifico.
In seguito per ottimizzare i risultati ottenuti sarà consigliabile fare dell’attività fisica mirata e programmata che aiuterà a riprendere il tono muscolare.