Hai bisogno di aiuto?
800 195 381
Google+
LinkedIn
YouTube
Instagram

Ottieni il tuo consulto Gratis


acconsento al trattamento dei dati secondo la privacy policy

acconsento alla divulgazione dei dati secondo la privacy policy

Ottieni il tuo consulto Gratis

acconsento al trattamento dei dati secondo la privacy policy

La chirurgia dell’avampiede è utile ed efficace per trattare difetti del piede e delle dita come Alluce Valgo. O ancora metatarsalgia, dito a martello, dita in griffe, 5° dito varo, alluce rigido. o anche neuroma di morton, fascite plantare, morbo di haglund, brachimetatarsia, piede diabetico.

La patologia più frequente ( interessa circa il 50% della popolazione ) è sicuramente l’alluce valgo, detta in gergo “cipolla”. Il disturbo interessa l’avampiede ed il suo insorgere dà numerosi problemi sia di deambulazione che di postura. E tutti sappiamo quanto sia inevitabilmente importante la buona funzionalità dei piedi. Uno squilibrio osseo di questo tipo infatti, se trascurato, crea in molti casi delle reazioni a catena. Delle altre patologie, dovute a scorrette compensazioni che il corpo automaticamente mette in atto.

Anche da un punto di vista estetico, può creare disagi psicologici. Nell’immaginario collettivo viene associato ad un avanzamento dell’età, ma in realtà può interessare anche pazienti in età abbastanza giovane. Ovviamente comporta limitazioni nella scelta delle calzature (lo sanno bene le donne che devono rinunciare ai tacchi).

Guarda la Video Testimonianza di Valeria,operata per Alluce Valgo, dall’ingresso in Clinica e la visita pre operatoria fino alla completa guarigione.

Molte persone interessate all’Alluce valgo hanno trovato interessanti le informazioni sulla Chirurgia Estetica Corpo.

Hai delle domande, dubbi? Vuoi un finanziamento? Parla gratuitamente con i nostri specialisti. Abbiamo un intero staff dedicato a te!

PRENOTA ORA IL TUO CONSULTO GRATUITO 

Alluce valgo quando operarsi

Quante volte hai sentito dolore ai piedi dopo una passeggiata? Quante volte hai desiderato un massaggio con digitopressione su quel punto dolente, con il desiderio di “spostare” una parte specifica, “scioglierla” come se avessi una contrattura? Se avverti frequentemente fastidio e dolore e limitazioni nel tuo stile di vita, perché continuare a nascondere questo problema?

Qualunque sia la tua richiesta in materia di chirurgia dell’avampiede, l’esperienza di ogni chirurgo plastico LaCLINIC® è a tua disposizione. La predisposizione alla deviazione ossea interessa molti di noi, ma non è un disagio irreversibile, si può risolvere in poche ore.

In inverno l’edema si riduce prima per via del freddo. Invece in primavera e in estate si possono indossare calzature aperte e si può effettuare il recupero funzionale al mare camminando sul bagnasciuga e nuotando. Ogni periodo quindi ha i suoi vantaggi. Il consiglio è di scegliere quello in cui c’è maggiore possibilità di riposare, rilassarsi e osservare ritmi di vita meno frenetici.

PRENOTA ORA IL TUO CONSULTO GRATUITO 

Alluce valgo sintomi e cause

L’alluce valgo è una deformità del primo dito del piede. Crea un’angolazione patologica dell’alluce (in gergo viene anche chiamata “nocetta”, “patata”, “cipolla”). Ed è caratterizzata da arrossamento ed infiammazione.

Quando si ha l’alluce valgo il primo metatarso e l’alluce non sono più allineati, ma formano tra loro il cosiddetto angolo di valgismo.

Cause

Le cause che determinano l’insorgenza della patologia sono svariate, ma in prima analisi si può parlare di predisposizione familiare. Anche lo stile di vita però incide. Alcune attività sportive, specie se praticate in modo intenso, favoriscono lo sforzo, l’attrito in corrispondenza della testa del 1° metatarso. Allo stesso modo le calzature che sollecitano la parte di certo favoriscono lo sviluppo della patologia. Basti pensare alle calzature femminili con tacchi vertiginosi e non è un caso che l’alluce valgo colpisca molto più le donne rispetto agli uomini. Anche se per quanto riguarda le donne, ci sono anche fattori ormonali che incidono.

Sintomi

Per molto tempo può restare del tutto asintomatico.

Le abitudini di vita, l’uso di alcuni tipi di scarpe, con tacchi, strette o comunque scomode o un’attività fisica prolungata possono stressare la parte. E far emergere il problema. Ecco che compaiono i primi sintomi con segni di infiammazione alla base dell’alluce.

Quando il problema diventa più evidente, il problema risulta assolutamente visibile. E a volte la deformazione comporta la rinuncia ad alcuni tipi di calzature, l’utilizzo di cerotti speciali (che non risolvono il problema, ma possono apportare qualche sollievo momentaneo ). Fino a dei veri e propri problemi e limitazioni di deambulazione. Quando le problematiche all’alluce persistono a lungo, si possono verificare a catena altre patologie del piede (dito a martello, dita in griffe, metatarsalgie ecc..)

Conseguenze

In molti casi le conseguenze di un alluce valgo non curato possono condurre a un aggravamento della sintomatologia dolorosa, ma anche all’insorgere a catena di altre patologie. Come ben sai, la nostra struttura ossea tende a compensare. Quindi un cattivo appoggio del piede a terra comporta un eccessivo carico a favore di altre parti della struttura ossea. Parti non predisposte a sorreggere tanto sforzo. E questo può generare veri e propri squilibri posturali e problemi a carico di altre articolazioni soprastanti (caviglia, ginocchio, anca, colonna).

Come trattare l’alluce valgo?

Quando presenta una deviazione lieve senza grandi dolori o limitazioni del proprio stile di vita, si può optare per il trattamento conservativo per rallentare e limitare il decorso delle deformazioni dell’alluce.

Questi trattamenti consistono in:

  • utilizzo di scarpe idonee, comode che non comportano infiammazione e arrossamento dell’avampiede.
  • plantari correttivi per evitare un eccessivo “carico” dell’avampiede.
  • cappucci in silicone per tenere separate le dita e ammortizzare lo sfregamento dell’alluce contro la calzatura.

Il trattamento conservativo consente di rallentare l’evoluzione, l’aggravamento della deformità e della sintomatologia. Ma quando ciò dovesse accadere, la soluzione definitiva è il trattamento chirurgico.

PRENOTA ORA IL TUO CONSULTO GRATUITO 

Interevento

Gli interventi di chirurgia dell’avampiede per trattare l’alluce valgo mirano a riallineare il primo raggio. Questo mediante la traslazione della testa del primo metatarso verso il secondo (correzione dell’angolo intermetatarsale).

Ogni alluce valgo presenta delle sue peculiari caratteristiche. E vanno valutate con la visita medica e gli esami radiografici ed in base a queste può essere scelto l’intervento più adeguato e la tecnica chirurgica ottimale.

Nella maggior parte dei casi il risultato può essere ottenuto con piccole osteotomie distali cioè sezioni effettuate direttamente sul primo osso metatarsale.

Se il problema interessa entrambi i piedi, meglio intervenire su un piede per volta anche per rendere più semplice la deambulazione post operatoria. In linea di massima l’intervento chirurgico dura in media poche decine di minuti.

Successivamente il piede viene protetto con un bendaggio correttivo. Di norma non è necessaria la fisioterapia post operatoria, ma il chirurgo valuterà caso per caso. In media il recupero e ritorno al normale stile di vita si ottiene in una settimana.

L’intervento di alluce valgo è doloroso?

 Il nostro chirurgo ortopedico sceglierà un anestetico a lunga durata d’azione e ti indicherà un analgesico appropriato somministrato tempestivamente prima del termine dell’anestesia. Più che dolore avvertirai un fastidio per 24/48 ore e giorno dopo giorno andrà sempre meglio fino a scomparsa dei sintomi.

La patologia può ripresentarsi dopo l’intervento?

 In passato tutte con le tecniche chirurgiche che utilizzavano plastiche dei tessuti molli per ottenere la correzione la recidiva era molto frequente. Le tecniche attuali si basano sulla correzione geometrica della deformità agendo sulle ossa coinvolte ed è pertanto difficile che possa manifestarsi una recidiva.

Post operatorio

Nelle prime 12 ore non appoggiare il piede a terra per evitare dolore e gonfiore.

Dopo 24 ore si può iniziare a camminare con entrambi i piedi. Preferibilmente utilizzando una particolare calzatura ortopedica, scarpa di Barouk, per circa un mese, che permette di non “appoggiare “ la parte anteriore del piede.

Nota: l’altra scarpa deve essere dotata di un tacco in modo da mantenere la stessa altezza dai due lati. L’impiego di stampelle è consigliabile fino a quando non si acquisisce “sicurezza“ camminando con questa particolare calzatura.

Dopo circa 5 giorni viene eseguita la prima medicazione e dopo circa due settimane iniziano ad essere rimossi i punti di sutura.

PRENOTA ORA IL TUO CONSULTO GRATUITO 

Come funzina

La correzione anatomica precisa ottenuta mediante l’utilizzo di strumenti tecnologicamente avanzati permette di recuperare la tua normale articolarità del piede.

Dallo studio preoperatorio delle radiografie si esegue un planning (ovvero una serie di calcoli di correzione ben precisi) che verranno riprodotti al millimetro nel corso dell’intervento. Questo garantisce una correzione che si avvicina il più possibile alla condizione fisiologica normale del piede con significativo abbassamento del numero di recidive e di complicanze.

Viene eseguita una fissazione stabile dell’osteotomia (sezione del osso) mediante utilizzo di microviti in titanio. Concorrono a una più rapida guarigione e a un più precoce carico completo. Infine si ottiene un accurato controllo del sanguinamento che concorre a favorire un post operatorio meno traumatico per il paziente (il piede sarà più sgonfio rispetto alla media e quindi meno doloroso).

Esistono anche altre procedure chirurgiche. Come quella ormai nota come la minichirurgia che trova indicazione solo in pochi casi selezionati. E si associa ad elevato rischio di complicanze tra le quali l’alluce rigido, ma i nostri chirurghi valuteranno il tuo caso specifico in fase di consulto.

Come sara’ il risultato?

Risolvere questo tipo di disturbi del piede oggi è possibile in modo veloce grazie alle tecniche e tecnologie avanzate della chirurgia dell’avampiede. Grazie all’intervento non solo migliora nettamente l’estetica dei piedi, ma si elimina il dolore e si recupera la funzionalità dei piedi. In questo modo sia da un punto di vista psicologico che funzionale, puoi tornare ad una vita normale senza disagi.

PRENOTA ORA IL TUO CONSULTO GRATUITO 

Alluce valgo costi

I 10.000 interventi di chirurgia estetica del corpo dei chirurghi plastici LaCLINIC® sono 10.000 storie diverse, ognuna con le sue parole, i suoi sogni e i suoi risultati.

Il chirurgo plastico ti consiglia ed indirizza su una scelta che dovete fare insieme.
Con il massimo realismo sui risultati che il tuo corpo ti consente di raggiungere.
L’impegno di un metodo scientifico unico consente a te di progettare il risultato che vorresti con la massima attenzione alla sicurezza della tua esperienza di paziente.

La tua Advisor LaCLINIC® ti costruisce il miglior prezzo all inclusive. Si tratta di chirurgia estetica amica, con 24 mesi di controlli post operatori gratuiti e senza penali di cancellazione intervento.

PRENOTA ORA IL TUO CONSULTO GRATUITO 

Guarda i risultati: foto prima e dopo

claim Alluce valgo i rimedi definitivi

Summary
alluce-valgo-mobile Alluce valgo i rimedi definitivi
Service Type
Alluce valgo | Chirurgia Estetica
Area
Torino, Alba, Bergamo, Treviglio, Milano, Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari
Description
Alluce valgo | intervento di chirurgia estetica per irpristinare la funzionalità del piede | eliminare chirurgicamente la cipolla | Foto alluce valgo prima e dopo | Prezzi | intervento e post operatorio

risolvi

il tuo inestetismo

trova il tuo centro

LACLINIC

prenota una

visita gratuita

Ottieni il tuo consulto Gratis

acconsento al trattamento dei dati secondo la privacy policy