Alcune cose da sapere se vuoi sottoporti ad un intervento di liposuzione.

ll
 
La liposuzione è uno dei trattamenti chirurgici estetici più richiesti. Essa consiste nella rimozione del grasso in eccesso mediante la sua aspirazione attraverso delle micro-cannule. 
Questo trattamento consente di intervenire in ogni parte del corpo che presenta del grasso in eccesso indesiderato, sia che si tratti di adipe localizzato sui fianchi, pancia, glutei, ginocchia, polpacci, caviglie  e financo sul doppio mento (pappagorgia) e sull’accumulo di grasso sulla nuca (gobba di bisonte).

ll

Non tutti i candidati sono però idonei a questo intervento. Bisogna diffidare dai chirurghi che decidono di eseguire un intervento di liposuzione sempre e comunque, anteponendo il proprio guadagno alla salute dei pazienti.Esistono infatti alcuni requisiti che un potenziale paziente deve possedere per affrontare in tutta sicurezza questo intervento.
Innanzitutto va precisato che la liposuzione non è un metodo finalizzato alla perdita di peso ma è un intervento perlopiù rimodellante. Le persone affette da obesità dovranno quindi perdere molto peso prima di pensare di sottoporsi a questo intervento.
Un altro requisito indispensabile è possedere una buona tonicità cutanea. Ciò è indispensabile per evitare spiacevoli risultati post chirurgici (cute estremamente rilassata e quindi poco bella da vedere).
L’intervento è inoltre sconsigliabile per tutte quelle persone che assumono farmaci, fumano.
Anche l’età in alcuni casi potrebbe essere un limite, anche se le recenti tecniche consentono in alcuni casi di operare anche in pazienti sessantenni.
E’ inoltre consigliabile interrompere l’uso della pillola anticoncezionale prima dell’intervento.
I rischi della liposuzione-liposcultura nelle persone sane sono quelli comuni a tutti gli interventi chirurgici ( reazioni all’anestesia, infezioni ecc.) ma le complicanze sono molto rare.
E’ però necessario operare con le dovute precauzioni: strutture adeguate, assistenza anestesiologica anche negli interventi in anestesia locale, uso della profilassi antitrombotica.
E’ indispensabile  rivolgersi a professionisti del settore che operino in sicurezza.